Home Motociclismo C.I.V. Civ – Poker di Pirro
Civ – Poker di Pirro
0

Civ – Poker di Pirro

40
0

E’ calato il sipario anche sul secondo round stagionale del CIV, Campionato Italiano Velocità.

Dopo due giorni di sole, nella giornata odierna è stata la pioggia a farne da padrona. Acqua che non ha di certo intimorito Michele Pirro nella SBK, infatti il tester Ducati ha dominato anche sul bagnato la seconda manche del CIV al Mugello proseguendo indisturbato la sua galoppata verso il settimo titolo tricolore.

Adesso per Pirro sono quattro vittorie su quattro gare, una marcia trionfale che ricorda molto da vicino quella di Alvaro Bautista nel Mondiale. Michele è scappato subito via, correndo davanti ad un Mugello deserto, privo di pubblico, rifilando distacchi abissali ai suoi avversari. Axel Bassani è arrivato secondo, a oltre 22 secondi, dopo una grande rimonta e guidando per la prima volta la Yamaha. Per il terzo posto Riccardo Russo ha beffato Agostino Santoro, andato in crisi proprio nel finale.

Gara ricca di colpi di scena quella della SS600, spezzata in due parti dopo le cadute di Lorenzo Gabellini, importante in ottica campionato, e di Patrick Hobelsberger. La pista bagnata ha rimescolato i valori in campo e alla ripartenza, di soli 8 giri, si è portato al comando Stefano Cruciani. A due giri dal termine una caduta dello stesso Cruciani ha portato all’esposizione di una seconda bandiera rossa. La classifica finale è stata determinata dal passaggio sul traguardo al giro precedente con la vittoria che è andata nuovamente a Massimo Roccoli davanti ad uno strepitoso Luca Bernardi e a Kevin Manfredi. Nella Moto3 ha dominato in lungo e in largo Nicholas Spinelli davanti alle due TM di Kevin Zannoni e Nicola Carraro, con il primo autore di un super rimonta dopo una caduta nel giro di ricognizione.

Torna alla vittoria nella SS300 Filippo Rovelli che ha battuto in volata Emanuele Vocino e il suo compagno di squadra Tom Edwards dopo una lunga lotta. Ottimo Luca Lunetta che conquista la quarta vittoria su quattro nella PreMoto3 dopo una battaglia serrata con Jacopo Hosciuc e Filippo Bianchi.

Andrea Periccioli

Foto Dario Avancini

(40)