Home E-Racing Moto E – Prove tecniche di E-Pole
Moto E – Prove tecniche di E-Pole

Moto E – Prove tecniche di E-Pole

57
0

Dopo i tanti problemi che hanno afflitto la Moto E, la nuova classe “full electric” del Motomondiale è tornata finalmente in pista a Valencia per una tre giorni di test.

Nella prima giornata il pilota più veloce è stato Hector Garzo, che con la sua Energica del team Tech 3 ha svettato grazie al tempo di 1:41.743. Il pilota spagnolo ha preceduto il brasiliano dell’Avintia Racing Eric Granado, e il finlandese del team Ajo Niki Tuuli.

Al termine della seconda giornata il più rapido è stato Bradley Smith (ONE Energy Racing), autore del miglior crono nell’ultimo turno e tra i favoriti per il titolo mondiale Moto E . A seguire a 94 millesimi Hector Garzo ed in terza posizione il pilota del SIC58 Mattia Casadei, a tre decimi da Smith.

Durante la mattinata i piloti si sono schierati in griglia, realizzando una prima simulazione di partenza, attirando l’attenzione di molti addetti ai lavori. Sempre oggi si è svolta anche una simulazione di qualifica di un’ora circa. La formula del turno porta la mente degli amanti delle corse alla famosa Superpole di Superbike che tanti rimpiangono. I piloti si presentano in pista con ordine inverso rispetto a quanto fatto nelle libere, per completare poi un singolo giro lanciato.

Il poleman virtuale è stato Hector Garzo davanti ad Eric Granado e Niki Tuuli. Miglior italiano Matteo Ferrari con l’8° crono, a tre decimi dal capo classifica. Non sono riusciti ad emergere Savadori, De Angelis e Canepa.

Brutta caduta per Randy de Puniet (LCR E-Team), vittima di un incidente anche nel giorno inaugurale di prove. Il francese è stato trasportato in ospedale per una serie di accertamenti.

Domani, mercoledì 19, ultima giornata di test con i piloti realizzeranno anche una simulazione di gara.

Andrea Periccioli

(57)