Home Automobilismo Auto Esteri Felice Jelmini alla 24 Ore di Dubai
Felice Jelmini alla 24 Ore di Dubai
0

Felice Jelmini alla 24 Ore di Dubai

38
0

Il 2020 inizia con i fuochi d’artificio anche agonisticamente per Felice Jelmini, già pronto ad indossare nuovamente tuta e casco per prendere parte ad uno degli appuntamenti di riferimento del panorama endurance. Il pilota lombardo parteciperà, infatti, alla 24 Ore di Dubai, che si disputerà questo weekend, dal 9 all’11 gennaio.

Un appuntamento “classico” per le gare di durata, benché con una storia piuttosto recente (la prima edizione risale al 2006), ma che nel corso degli anni ha attirato team e piloti di primo piano a livello internazionale. Tutto ciò rappresenta il palcoscenico ideale per Jelmini, che esordirà nella specialità tra le fila del team Autorama Motorsport by Wolf-Power Racing.

Dopo avere conquistato nella passata edizione il successo nel raggruppamento dedicato alle TCR con una Golf Gti TCR DSG, la squadra svizzera si ripresenterà al via con la stessa vettura. Due per l’esattezza saranno le Volkswagen battenti bandiera elvetica; su una di queste ci sarà anche Yannick Mettler, che ha conquistato la vittoria nel 2019 ed il quale si alternerà al volante proprio con Jelmini.

Il primo “ciak” è in programma domani, con le prove libere che si svolgeranno dalle 10.20 alle 11.50, seguite dalle qualifiche alle 15.05. Prevista anche una sessione in notturna, dalle 18.00 alle 19.30. Le attività pre-gara si terranno venerdì alle 14.00, con il semaforo verde della 24 Ore che scatterà alle 15.00 (ora locale). Il tutto potrà essere seguito live grazie allo streaming sul sito www.24hseries.com.

Sono molto felice di essere qui a Dubai, in occasione di una manifestazione così importante – ha dichiarato il campione 2019 della Clio Cup ItaliaHo avuto modo di vedere la pista, che sembra molto bella ma che mi metterà duramente alla prova, data la presenza di sabbia in più punti dove, dovrò trovare il giusto grip. Abbiamo un’ottima line-up grazie a piloti veloci ed esperti. Le condizioni climatiche sono buone, ma le alte temperature ci renderanno la vita non semplice durante gli “stint” lunghi. In ogni modo mi sono allenato molto per farmi trovare pronto e raggiungere un bel risultato”.

(38)