Home Inchieste Editoriale – Anthony West, la verità è al centro
Editoriale – Anthony West, la verità è al centro

Editoriale – Anthony West, la verità è al centro

679
0

Veritas in medio stat. La verità è al centro. Noi di E-Motors siamo occupati spesso, troppo spesso, delle vicende legate ad Anthony West, ben prima degli altri. Ora che è scoppiata la bomba mediatica, avevamo deciso di tacere ma alcuni ci hanno chiesto cosa ne pensassimo.

Il mio pensiero è semplicissimo.

West è sempre stato un pilota fuori dagli schemi. Era velocissimo sull’acqua ed affrontava con coraggio tutte le tempeste della vita. Ha sempre detto tutto quello che pensava. Era un uomo vero, schietto, genuino, in un ambiente dominato dall’ipocrisia. Ha commesso tanti errori, ha avuto cattivi consiglieri e brutte compagnie. La FIM non lo ha mai amato, era una mina vagante che rischiava di destabilizzare l’ambiente. Ora, non voglio dire che ci siano stati atti persecutori nei suoi confronti ma in quello che dice, che scrive, c’è un fondo di verità. Onestamente non credo troppo alla storia della droga messa in un suo drink a sua insaputa.

West – La confessione di un amico “Ho messo la cocaina in una bevanda a sua insaputa. Volevo aiutarlo a sentirsi meglio”

Avrebbe fatto meglio a riconoscere il suo errore e chiedere scusa. Ma…scusa a chi? A chi ha sempre cercato di ostacolarlo? Inutile negare l’evidenza. West era ed è un personaggio scomodo, da tenere lontano.

Anthony in passato è sempre stato piuttosto forte ma poi è crollato. Ci ha parlato di depressione, suicidio, Nell’autunno 2018 ha postato su Instagram una storia in cui annunciava la sua intenzione di suicidarsi.

Ci ha poi raccontato la sua verità sulla FIM

Anthony West “Non riesco più a tacere. Ecco una storia per chi non capisce quali tipi di giochi ci siano dietro la FIM…”

Ha cercato di ricostruirsi una vita nel Campionato Brasiliano che non è sotto l’egida FIM. Dopo alcune gare però gli è stato impedito di gareggiare anche in quel campionato. Di recente si è sfogato con Andrea Periccioli raccontando la sua vita senza un lavoro e senza un soldo.

Anthony West “Vivo in auto e da amici. Mio padre mi ha cacciato di casa e sono disoccupato”

Di recente l’ultimo duro attacco alla FIM, accusata di corruzione.

West non viene preso sul serio, viene visto ormai come un folle, non è considerato attendibile ma attenzione… Saepe etiam stultus valde opportuna locutus est – Spesso anche il folle dice cose sagge.

Marianna Giannoni

(679)