1. Home
  2. Motociclismo
  3. C.I.V.
  4. CIV – Zannoni punta al riscatto, Pirro al tricolore con un round di anticipo
0

CIV – Zannoni punta al riscatto, Pirro al tricolore con un round di anticipo

CIV – Zannoni punta al riscatto, Pirro al tricolore con un round di anticipo
60
0

Tornano le grandi sfide del CIV. Nel week-end si correrà al Mugello.

Moto3

Kevin Zannoni ha sete di riscatto e darà il massimo per tornare in vetta.

Sono carico e il Mugello mi piace molto – afferma Kevin – Finalmente si torna dalla pausa estiva dove mi sono allenato molto e mi sento al 100%. Non vedo l’ora di scendere in pista già da domani“.

Attualmente c’è al comando Nicholas Spinelli, autore di una doppietta nel round di fine luglio.

SBK

Michele Pirro si presenta al Mugello con la possibilità di conquistare con un round d’anticipo il titolo di Campione 2019 in sella alla Ducati. Su questo circuito ha già conquistato due vittorie quest’anno.

Tra i suoi rivali più agguerriti Lorenzo Savadori con l’Aprilia Nuova M2 Racing.

Lorenzo Savadori

In piena lotta per il podio finale del CIV Samuele Cavalieri, Riccardo Russo e Lorenzo Zanetti. A Mugello punta in alto anche Roberto Tamburini, su BMW, reduce da un serio infortunio.

Roberto Tamburini

SS600

Sfida aperta tra Lorenzo Gabellini (Gomma Racing Yamaha) e Massimo Roccoli (Team Rosso Corsa Yamaha). Tra i piloti che possono puntare al successo anche Marco Bussolotti. Da seguire anche Mattia Casadei, galvanizzato dal podio conquistato nella gara del Mondiale Moto E a Misano.

Premoto3

Il leader è sempre Luca Lunetta. Il giovanissimo alfiere AC Racing Team CS, esordiente nella categoria, ha conquistato l’ennesimo trionfo nel 4° round, e si presenta al Mugello con 37 p. di vantaggio sul primo dei suoi inseguitori, il campione in carica Filippo Bianchi. Occhio però a Filippo Farioli.

SS300

Filippo Rovelli (ParkinGo Kawasaki) è ancora leader nonostante un complicato 4° round, seguito da Thomas Brianti (Prodina Ircos Kawasaki). Entrambi hanno già vinto al Mugello in questo 2019, entrambi dovranno guardarsi le spalle da altri due avversari, Emanuele Vocino (GradaraCorse PZ Racing Team) e Matteo Bertè (ProGp).

Foto Dario Avancini

(60)