1. Home
  2. Automobilismo
  3. Auto
  4. Esteri
  5. Mick Schumacher – tra estimatori e detrattori
0

Mick Schumacher – tra estimatori e detrattori

Mick Schumacher – tra estimatori e detrattori
37
0

“Non mi preoccupo per Mick. Ama suo padre, lo ammira, ma non si confronta con lui”. Corinna è tranquilla mentre tutta la Germania impazzisce per il giovane Schumacher, come scrive l’autorevole testata www.autobild.de.

In Germania è scoppiata di nuovo la Schumy – mania riscaldando tutta la nazione nel freddo della pandemia. Schumi junior è considerato oggi il figlio di tutta nazione ed ha scatenato un’euforia collettiva. Mick non si rende conto della enorme pressione che grava sulle sue spalle oppure riesce semplicemente a gestirla in modo magistrale, grazie all’aiuto di sua madre e di tutto il suo staff.

Nel corso degli anni è maturato tanto e se nel 2019 era piuttosto acerbo, ora ha guadagnato la promozione in Formula 1 grazie alle sue qualità come afferma il capo della Haas, Guenther Steiner “Volevamo il pilota più forte del Campionato di Formula 2 – ha dichiarato ad Autobild – e il più forte è Schumacher. Saremo sotto i riflettori ma ci piacciono le sfide difficili”.
Tanti si sono congratulati con lui, in primis Helmut Marko. “Ha fatto un lavoro enorme – ha detto il boss Red Bull a SPORT1 – nonostante la forte pressione del suo cognome”. Gli fa eco Norbert Haug, ex vice-presidente di Mercedes “Mick è molto professionale, fa partenze perfette ed è bravissimo nei sorpassi”.

Ovviamente non mancano i suoi detrattori, anche i piloti ed ex piloti. Molti lo considerano un raccomandato ma Mick si lascia scivolare addosso ogni cosa. Chi lo conosce bene lo descrive come un ragazzo umile ma sicuro di se stesso. Impossibile dire se sarà un buon pilota o se un diventerà un grande campione ma sicuramente farà sognare gli appassionati di tutto il mondo.

(37)