1. Home
  2. Motociclismo
  3. Moto2
  4. DIGGIA ESORDIO MERAVIGLIA: PODIO A LOSAIL PER FAUSTO

DIGGIA ESORDIO MERAVIGLIA: PODIO A LOSAIL PER FAUSTO

DIGGIA ESORDIO MERAVIGLIA: PODIO A LOSAIL PER FAUSTO
1
0

Inizia come un grande sogno l’avventura di Fabio Di Giannantonio in Moto2 con il Team Federal Oil Gresini, con l’italiano che conquista il suo primo podio 2021 e riporta la squadra di Fausto Gresini nella top3 quattro anni e mezzo dopo l’ultima volta (Lowes ad Aragon nel 2016).

Fabio Di Giannantonio

Una gara superba quella del numero 21, all’esordio sulla Kalex firmata Federal Oil, che esce dai blocchi praticamente in impennata, ma è bravo a mantenere comunque la posizione alla prima curva. Un errore dopo pochi giri lo fa scivolare fino all’ottava piazza, ma da lì la rimonta è spettacolare e si chiude al photofinish con qualche centimetro di vantaggio su Bezzecchi. 16 punti e tantissima fiducia per una stagione iniziata alla grande.

Gara anonima invece per Nicolò Bulega che non trova il passo di gara mostrato durante il fine settimana e rimane nelle retrovie nonostante una buona partenza forse a causa di un problema alla gomma posteriore. Per il numero 11 ci sarà l’occasione di rifarsi sullo stesso tracciato tra meno di una settimana per il #DohaGP.

3º – FABIO DI GIANNANTONIO #21
“Non ho nemmeno la voce, ho gridato tutto l’ultimo giro. Abbiamo avuto un sacco di problemi durante l’inverno, lo sapete tutti. Ma so che Fausto oggi era con me e voglio ringraziare tutta la squadra che ha fatto un lavoro incredibile. Ho corso col cuore, era l’obiettivo del nostro boss ed è un risultato incredibile. In gara ci ho creduto tantissimo e all’ultimo giro me la sono giocata, non ero mai andato così forte in Qatar e sono molto felice”.

22º – NICOLÒ BULEGA #11
“Poco da dire, abbiamo faticato fin dall’inizio e purtroppo non siamo stati capaci di trovare il passo giusto in queste condizioni. Stiamo analizzando i dati, ma molto probabilmente siamo stati traditi da un problema alla gomma posteriore. C’è da abbassare la testa e lavorare duramente già il calendario ci da la possibilità di rimanere qui. Il prossimo fine settimana sarà diverso”.

(1)