1. Home
  2. Automobilismo
  3. Arabia Saudita – Le donne guidano da meno di un anno ma sono già in pole position

Arabia Saudita – Le donne guidano da meno di un anno ma sono già in pole position

Arabia Saudita – Le donne guidano da meno di un anno ma sono già in pole position
66
0

Read post in: en es

Reema Juffali, il futuro è adesso. Reema è la prima donna dell’Arabia Saudita pilota di Formula 4.

La sua partecipazione al Campionato Britannico di Formula 4 è un raggio di sole che illumina l’oscurantismo arabo e che incoraggia la partecipazione di tante altre ragazze della sua nazione alle gare di auto o moto.

Chi parte indietro spesso rimonta ed arriva davanti. È così nello sport, è così nella vita.

Quest’anno si è già corso il Campionato Femminile di Kart dell’Arabia Saudita e tante ragazze si stanno avvicinando a questo sport. L’anno prossimo questa nazione ospiterà la Dakar e darà un ulteriore impulso al movimento motoristico saudita. Laia Sanz è un idolo di tante giovani arabe.

Le pilote di kart dell’Arabia Saudita

L’Arabia Saudita, lo ricordiamo, è una tra le nazioni in cui le donne hanno meno diritti in assoluto. Il divieto di guidare è caduto solo alla mezzanotte tra il 23 ed il 24 giugno 2018. È stato l’ultimo paese al mondo a riconoscere questo diritto alle donne che prima dovevano farsi accompagnare da mariti, fratelli o autisti per andare al lavoro o portare i bambini a scuola e dovevano sedersi nei sedili posteriori.

Oggi le ragazze dell’Arabia Saudita sono dunque attivissime nel motorsport e la loro federazione le supporta al meglio.

In pole position c’è Aseel Al Hamad, ingegnere, pilota, dirigente sportivo e membro della Federazione Automobilistica Internazionale.

Aseel Al Hamad,

L’automoblismo ultimamente è sempre più rosa con la FIA WIM commission che mira a creare una cultura dello sport motoristico valorizzando la piena partecipazione delle donne in tutti gli aspetti dell’automobilismo ed organizza anche un campionato femminile. Ha un ruolo di primo piano anche D2B, l’organizzazione dedicata alla promozione della presenza femminile nei vari settori del motorsport.

Continuate a seguirci. Prossimamente pubblicheremo un articolo su Amna Al Qubaisi, giovane pilota degli Emirati Arabi che gareggia nel Campionato Italiano di Formula 4.

Marianna Giannoni

(66)