1. Home
  2. Moto
  3. Esteri
  4. ARRC – A Sepang il primo round 2019
0

ARRC – A Sepang il primo round 2019

ARRC – A Sepang il primo round 2019
29
0

Mancano ormai solo poche ore all’ inizio della nuova stagione ARRC, l’Asia Road Racing Championship. Il primo round è in programma questo week-end a Sepang, in Malesia.

Rispetto agli scorsi anni propone tematiche di rilievo quale l’introduzione della nuova classe ASB1000 Superbike con 13 piloti iscritti in rappresentanza di cinque case costruttrici: Yamaha, Kawasaki, Honda, BMW e Ducati.

Tra i favoriti per la vittoria finale Brock Parkes con Yamaha Racing Team ASEAN affiancato da Yuki Ito, veterano della serie. Da seguire anche Apiwat Wongthananon ed il  il neo campione SuperSports 600cc Ratthapong Wilairot. Riguardo i team c’è grande curiosità per il Ducati Philippines con TJ Alberto e Jonathan Serrapica.

Lo schieramento di partenza è destinato ad arricchirsi nel corso della stagione con possibili new entry o wild card.

La SuperSports 600cc registra solamente 13 iscritti, numero chiaramente al ribasso rispetto alle passate stagioni in una classe che per molti anni ha rappresentato la categoria regina dell’ARRC. Con gli abituali protagonisti della SS600 promossi alla ASB1000, si assisterà ad un vero e proprio ricambio generazionale. In Yamaha si potrà contare su diversi piloti anche di esperienza internazionale, uno su tutti l’ex Mondiale Moto3 Adam Norrodin.

Buona presenza di piloti nell’AP250cc e nell’Underbone 150cc con rispettivamente 26 e 35 piloti iscritti al primo round in rappresentanza di sette nazioni: dall’Indonesia alla Malesia passando per il Giappone, la Thailandia e non solo.

Nella AP250 non mancheranno giovani promesse femminili. Al via ci sarà nuovamente Muklada Sarapuech, ex protagonista dell’Asia Talent Cup e già nella storia con la prima storica affermazione ottenuta lo scorso anno a Buriram. La thailandese non sarà l’unica rappresentante del motociclismo in rosa. Accanto a lei correrà anche Liu Chun Mei, proveniente dal Taiwan e con tanta voglia di ben figurare alla sua prima esperienza nell’ARRC.

Andrea Periccioli

(29)